Battaglia del 13/06

Argomenti a carattere generale - moderazione attiva.

Moderatori: Master, Admin, Staff

Alessio-Baol
Messaggi: 41
Iscritto il: 07 mag 2018 11:15

Battaglia del 13/06

Messaggio da Alessio-Baol » 14 giu 2019 20:18

Ciao a tutti!
Apro questo posto non per far flame o ma solo per un feedback da parte di chiunque, una critica costruttiva per avere diverse opinioni e poter migliorare.
Ci stavo pensando ieri sera che qualcosa, forse, sarebbe potuto essere migliore e stamattina chattando credo di aver realizzato cos'è...ovviamente ora lo condivido :mrgreen:

Due comunità con una missione, ne incontrano una terza in loco con lo stesso obiettivo...tenendo conto dei vari trascorsi di gioco, dite che sarebbe stato possibile una maggiore interazione tre la tre?

(Scusate la vaghezza ma non vorrei spoilerare troppo)
Ripeto era una mia riflessione atta ad un continuo miglioramento, nessuna accusa a nessuno.
Se pensate che il post non sia appropriato fatelo pure sparire
Arstan
Messaggi: 50
Iscritto il: 29 mag 2018 20:15

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Arstan » 14 giu 2019 21:04

Da uno che c'era...le interazioni del tipo che proponi, secondo me, si costruiscono/non si costruiscono ON. Anche i vari trascorsi di gioco si valutano ON.

Personalmente, in nome del fatto che siamo nel 2019 e senza spoiler e senza intenzione di accendere flames, posso solo dire che cerco di far quanto possibile e accettabile per coinvolgere...e posso anche dire che alcuni farò tutto il possibile per evitarli.
"parlare con un velven e non provare l'istinto di picchiarlo :heart:"
Eric - Gadda
Messaggi: 107
Iscritto il: 23 apr 2018 17:33

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Eric - Gadda » 14 giu 2019 21:26

Io tutto sommato ho trovato abbastanza corretto quello che è successo alla fine se no si finisce sempre a tarallucci e vino per il bene comune della quest :)
Avatar utente
Alendil - Zraesch
Messaggi: 306
Iscritto il: 25 lug 2018 22:25

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Alendil - Zraesch » 14 giu 2019 22:30

Sarebbe ridicolo chiamare sempre tutti e chiunque a ogni giocata, soprattutto senza una buona ragione: banalmente posso non fidarmi, non averne bisogno perché ce la faccio da solo con le mie forze e ho tutto l'occorrente per riuscire nella cosa senza dovermi affidare anche solo in parte ad altri, possono esserci motivi ostativi politici o di altra natura, etc.

Secondo me, però, le cose cambiano nel caso descritto: proprio in virtù del fatto che siamo nel 2019, e quindi l'utenza è quella che è, credo sarebbe meglio interagire un po' di più nell'eventualità di incontri di questo tipo.
Nel caso specifico, poi, si dovrebbe vedere la cosa anche alla luce del fatto che la terza parte della storia è capitata di lì per caso per il semplice fatto che negli ultimi tempi stava giocandosi di controllare spesso la zona, ed era, quindi, in gran parte ignara di quanto stava succedendo.

Poi nessuno dice che suddetta interazione debba essere per forza positiva e portare a un'effettiva collaborazione (anzi, considerate le motivazioni sopra si può benissimo finire a fare a botte, perché no), ma "evitare" l'interazione, una volta che ci si trova lì mi sembra davvero una scelta che pecca di fair play.
Erdanish il mezz'uomo ti chiede mesto in imperiale 'Quale meravigliosa notizia angosciante ci porti?'

Pensi 'Oh ma perché mi trovo in mezzo a metà dei guai di Landmar?'

Una voce risuona nella tua testa: 'perchè porti sfiga'
Ezrail
Site Admin
Messaggi: 867
Iscritto il: 08 mag 2018 14:33

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Ezrail » 15 giu 2019 12:42

Non conosco la questione, non essendoci, ma è un bel dialogo.
La cosa migliore è sempre avere la giusta reazione che ognuno col suo proprio background di vita o di clan, ha costruito nel tempo fino al momento del fatto.

Molti sono stati i casi in cui si è visto forzatamente e a volte senza troppi motivi, collaborazioni globali per un bene comune, ognuno l'ha giudicato come voleva ognuno l'ha affrontato come riteneva giusto o forzando la cosa, ma il succo è che bisogna sempre essere coerenti col proprio passato, passato che può anche cambiare in virtù della crescita (o involuzione) di un determinato bg personale o di clan, ma non bisogna per forza essere estremamente rigidi dalla fondazione alla storia 30 anni dopo (a meno che non si tratta di fanatismo sia chiaro).

Importante è sempre ricordare che nell'incontro, positivo o negativo, si deve evitare che sia la meccanica ad impedire l'interazione. Nel 2019, prendendo spunto da quanto dite voi stessi, non c'è alcun motivo per cui clan o persone che hanno avuto ostilità, debbano mostrarla esclusivamente con le armi. Esistono tanti modi per dimostrare ostilità, tante belle giocate e se necessario, ovviamente, si giunge anche allo scontro.

Ma per non risolvere tutto in pochi minuti e offrire gioco a tutte le parti che per un motivo o per l'altro hanno deciso di dedicare del tempo a giocare, è giusto che ci sia sempre questa opportunità.
Nirwyn
Messaggi: 33
Iscritto il: 29 mag 2018 14:42

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Nirwyn » 15 giu 2019 17:45

Secondo il mio modo di vedere le cose....preferisco una Guerra all'indifferenza di una comunità di gioco.

Preferisco che ci si schieri contro, se non si ha intenzione di interagire con alcuni personaggi dal passato/presente burrascoso, ed il motivo è semplice: in questo modo si crea gioco e le trame si evolvono.

Non so se mi sono spiegata benissimo ma detta in modo ancora più spiccio, preferisco una clavata in fronte ad un ''no ma io non interagisco con quel personaggio perchè ha fatto questo questo questo e quest'altro e non ha senso che ci interagisco''. Se hai la voglia di ricordarti che il Pg in questione ha fatto determinate cose, giocatela..
Arstan
Messaggi: 50
Iscritto il: 29 mag 2018 20:15

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Arstan » 15 giu 2019 18:01

Alendil - Zraesch ha scritto:
14 giu 2019 22:30

Poi nessuno dice che suddetta interazione debba essere per forza positiva e portare a un'effettiva collaborazione (anzi, considerate le motivazioni sopra si può benissimo finire a fare a botte, perché no), ma "evitare" l'interazione, una volta che ci si trova lì mi sembra davvero una scelta che pecca di fair play.
Sul punto specifico: la mia valutazione è e sarà caso per caso, ovvero "sessione per sessione" o "personaggio per personaggio".
Alcune sessioni/alcuni personaggi meritano attenzione/interazione, altri no. Pecco sicuramente di parzialità, ma lo faccio con delle ragioni che possono ricevere una spiegazione on e off.
Rispetto e fair play sono concetti sacrosanti, ma mi aspetto si capisca (a differenza di quanto avveniva nel 2003) che un'azione compiuta con il tristemente famoso intento di "creare gioco" può invece creare solo una dose più o meno grossa di fastidio a un'altro giocatore o a un'altra comunità. Dato che non siamo tantissimi, io presto grandissima attenzione a questo punto, prima di andare a staccar teste (in gioco :lol: ).
Siamo nel 2019, appunto: esistono tutti gli strumenti per capirsi e dialogare in tempo reale, per la soddisfazione di tutti.

Resto sempre a disposizione di chiunque ne voglia parlare costruttivamente, il mio contatto discord non è segreto :mrgreen:
"parlare con un velven e non provare l'istinto di picchiarlo :heart:"
Magnur - Andre
Messaggi: 255
Iscritto il: 08 mag 2018 16:31

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Magnur - Andre » 17 giu 2019 14:26

Scrivo il mio personale punto di vista relativamente agli eventi del 13 Giugno.

Esisteva una situazione in gioco orchestrata dallo staff, incasellata come una delle serie di avvenimenti da percorrere per arrivare potenzialmente a un risultato.

Quattro comunità si sono fatte avanti, due alleate tra loro e due indipendenti.

Queste comunità, per questioni on, hanno tra di loro delle relazioni che ne rendono inconfigurabile uno scenario di collaborazione; si è tutto svolto quindi esattamente come i pg hanno deciso in gioco che si sarebbe dovuto svolgere.

Sono state tagliati fuori giocatori? No. Tutti hanno interagito e per tutti c'è stato un risvolto. Anche la morte è un risvolto e ha conseguenze.

Ci sono state off delle informazioni che hanno snaturato gli eventi? Non lo so, so soltanto che, a meno di fughe di notizie in on, la presenza di alcuni pg in quel posto quella sera mi è sembrata piuttosto sospetta.

The Gate è un gioco in cui si creano comunità che rispecchiano la volontà dei relativi player di ruolare in contesti differenti, a volte proprio per il desiderio di staccarsi da altre comunità e mettersi in proprio. Questo fa si che forzarne la collaborazione in gioco soltanto perché siamo pochi fa in modo di forzare (sempre in gioco) il modo in cui la debbano pensare i pg che si trovano in contrasto con le suddette comunità, snaturandone il gioco e portando magari loro a non loggare e non godersela.

In conclusione: se alcune comunità in gioco si staccano (a volte a seguito anche di questioni off) state sicuri che la collaborazione universale porta più o meno lo stesso numero di giocatori alla fine, perché se è vero che si include una comunità, si auto-escludono tutti quei pg che non accettano il merge forzoso. Per mia personalissima opinione, di solito si perdono i pg che ci tengono particolarmente al proprio ruolo e alla coerenza dello stesso. Leggasi: i migliori giocatori di ruolo.
Le skill sono come l'acqua per la pasta: se la guardi non bolle mai.
Nirwyn
Messaggi: 33
Iscritto il: 29 mag 2018 14:42

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Nirwyn » 17 giu 2019 17:17

E' possibile... che manchi una distribuzione equa degli spunti di gioco. Non credo sia fatto appositamente, deve essere semplicemente la conseguenza della carenza di membri Master probabilmente..
E' chiaro che chiunque di noi non si dovrebbe aspettare di essere imboccato però alle volte credo sia utile fornire più suggerimenti in merito ad alcune questioni di gioco.

Per spunti di gioco mi riferisco anche a quelle piccole animazioni che prima rendevano vivo il gioco: un contadino che arriva e chiede di cacciare per lui e la sua famiglia N animali in cambio di un compenso, piuttosto che un bardo Ubriaco da qualche parte che semina il panico in una città.. Una scimmia che molesta la gente... Sono stupidaggini ovviamente ma sono anche queste che portano colore..

per rientrare nel discorso comunque.. ci sono dei motivi on per cui elfi ed engardiani hanno deciso di attaccare da soli e per questo motivo non credo si possa neanche fare molto in merito.
Ezrail
Site Admin
Messaggi: 867
Iscritto il: 08 mag 2018 14:33

Re: Battaglia del 13/06

Messaggio da Ezrail » 17 giu 2019 17:58

Nirwyn ha scritto:
17 giu 2019 17:17
E' possibile... che manchi una distribuzione equa degli spunti di gioco. Non credo sia fatto appositamente, deve essere semplicemente la conseguenza della carenza di membri Master probabilmente..
E' chiaro che chiunque di noi non si dovrebbe aspettare di essere imboccato però alle volte credo sia utile fornire più suggerimenti in merito ad alcune questioni di gioco.
ora non cadiamo nel melodramma che poi perdo il buono spirito.
avete avuto un master attaccato al culo per mesi, vi ha anche fatto fare build e usare oggetti per portare avanti trame, ora per la pari equità la quest o le quest coinvolgono altri lati.

per cui imparate a giostrarvi anche senza il master tutti i giorni presenti, perchè tg è fatto di interazioni tra pg, i master sono un di più e non devono nemmeno essere invocati e evocati, anzi, si è forse caduti nei riabituarvi a fare richiesta di presenza ai master, il gioco deve funzionare tra personaggi i master devono dare colore quando vedono agglomerati, non dovete aspettarvi l'imbocco.

se una cosa si può fare meccanicamente la fate, non fate richieste di fare cose aggiuntive, è stato spiegato anche alla riapertura, non facciamo che la disponibilità eccessiva di qualche master vi riabitui male.
Rispondi